Un tipico piatto toscano, che unisce il buono della tradizione contadina e dei sapori autunnali. E’ la zuppa di ceci e castagne, perfetta per un menù genuino e al tempo stesso gustoso. Per realizzarla servono ovviamente i ceci secchi e le castagne – regine di questa stagione – e tanta, tanta acqua. Per far sì che i sapori siano esaltati, e non coperti ad esempio dall’odore di cloro, è sempre meglio utilizzare acqua trattata, pura e leggera: l’acqua che sgorga dal rubinetto della cucina se c’è installato un purificatore a osmosi inversa di IWM, l’acqua migliore per cucinare e ovviamente da bere.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g ceci secchi
  • 700 g castagne
  • 1,2 l acqua
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale e pepe qb
  • alloro qb
  • rosmarino qb

Preparazione

  • Ci vuole un minimo di programmazione per fare questa ricetta: i ceci vanno infatti messi in ammollo 24 ore prima della preparazione. Se si ha fretta, si possono utilizzare i ceci precotti
  • Una volta fatti rinvenire i ceci, vanno sciacquati abbondantemente e poi fatti lessare in una pentola con 1,2 litri d’acqua per un’ora circa
  • Nel frattempo, lavare le castagne e porle in una pentola con un po’ di acqua fredda e qualche foglia di alloro: cuocere per circa 40 minuti, fino a quando le castagne diventano morbide
  • Salare a piacere i ceci cotti e conservarli nella loro acqua di cottura. Pelare le castagne e sbriciolare la polpa. Mettere in un tegame un filo d’olio e lo spicchio d’aglio affettato e soffriggere. Quando l’aglio si è imbiondito, unire le castagne a pezzettini e poi anche i ceci con la loro acqua
  • Unire anche un rametto di rosmarino e far insaporire. Cuocere per almeno 15 minuti aggiustando di sale e pepe e mescolando di tanto in tanto
  • Spegnere il fuoco, togliere il rametto di rosmarino e impiattare con un filo d’olio. Servire la zuppa ben calda.