La tempura (anche se a dire la verità la definizione corretta è il tempura) è la classica frittura giapponese, estremamente croccante e allo stesso tempo leggera e gustosa. Per prepararla, dicono gli chef giapponesi, servono solo due ingredienti: acqua (anche frizzante) e farina. Anche se pochi, questi due ingredienti vanno selezionati con estrema attenzione: l’acqua deve essere leggerissima e pura, e alcuni la preferiscono frizzante (ci pensa IWM con i suoi purificatori e frigogasatori ad assicurare direttamente a casa la migliore acqua possibile, anche con tutte le bollicine desiderate)  e la farina preferibilmente di riso (ma si può utilizzare anche quella 0). In ogni caso, vale la pena provare a preparare a casa questa bontà, che noi vi proponiamo in versione veggie (ma anche i gamberetti fritti così sono un’autentica delizia)! La ricetta è facile, occhio sole alle temperature!

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di acqua
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 peperone
  • pomodori
  • 100 g di farina di riso
  • olio di semi per la frittura

Preparazione

  • Il segreto per una perfetta tempura è la temperatura. A parte l’olio, tutti gli ingredienti devono essere freddi. Quindi, mettere per tempo l’acqua nel frigorifero
  • Tagliare le verdure a bastoncini, e riporle in frigorifero fino al momento della frittura
  • Far scaldare l’olio di semi in una pentola (il work è l’ideale) e allo stesso tempo preparare la pastella, mescolando appena acqua e farina
  • La pastella dovrebbe risultare non troppo liquida, anche qualche grumo è ben accetto
  • Passare la verdura nella pastella e friggere un po’ alla volta, senza ammassare troppi pezzi tutti in una volta
  • Quando le verdure sono ben dorate, toglierle dalla pentola e passarle sopra la carta da cucina per assorbire l’eccesso d’olio
  • Servire ben caldo!