Per una cena di fine estate niente di meglio che questo piatto semplice, ma goloso. Il polpo condito semplicemente con pomodorini e rosmarino è buonissimo: il segreto per far sì che non diventi duro durante la cottura è fargli fare un “tuffo” in acqua bollente per tre volte, per poi cuocerlo dopo partendo dall’acqua fredda. Qui trovate tutti i passaggi: il successo è servito!

Ingredienti per 4 persone

  • 1 polpo da 1 kg pulito
  • 10 pomodorini
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe

Preparazione

  • Riempire una pentola grande d’acqua pura (se potete utilizzate un’acqua purificata con un sistema a osmosi inversa di IWM, la migliore da bere e per cucinare, perché non altera in alcun modo i sapori) e portarla a ebollizione. La pentola deve poter contenere comodamente il polpo
  • Quando l’acqua bolle, immergervi il polpo utilizzando le pinze da cucina ed estrarlo pochi secondi dopo; ripetere l’operazione per 3 volte
  • Porre il polpo su un piatto
  • Dopo aver buttato l’acqua calda, far raffreddare la pentola e riempirla di acqua fredda: tuffarvi nuovamente il polpo, mettere sul fuoco e lasciare andare a fuoco basso. Quando l’acqua bolle, spegnere il fuoco, coprire con un coperchio e lasciare il polpo immerso per tre ore
  • Nel frattempo, tagliare i pomodorini a metà
  • Quando il polpo è cotto, tagliarlo a pezzi
  • Scaldare una piastra sul fuoco, dopo averla oliata e dopo avervi messo anche l’aglio e il rametto di rosmarino per insaporire
  • Quando la piastra è calda, porvi la piovra e i pomodorini per grigliarli appena
  • Salare, pepare, impiattare e servire ben caldo!