L’acqua frizzante, si sa, è l’amica ideale quando bisogna friggere: dal tempura giapponese ai piatti della nostra tradizione, le “bollicine” rendono la pastella leggera e croccante, perfetta per le fritture più deliziose. Ecco la ricetta dei mini arancini (o arancine) alla siciliana, le “palline” di riso e ragù buonissime sia per i pasti principali sia per l’aperitivo. Sono facili da realizzare, golosissime, basta scegliere ingredienti di qualità: dal riso al sugo, passando ovviamente per l’acqua che si può avere sempre a casa propria sia depurata sia gasata con i sistemi domestici di purificazione di IWM. Provare per credere!

Ingredienti per 30 arancini circa

  • 200 gr di riso
  • 100 gr di ragù
  • farina 00 qb
  • acqua frizzante qb
  • pangrattato qb
  • sale qb
  • olio per friggere

Preparazione

  • Preparare sia il riso sia il ragù e lasciarli raffreddare completamente
  • Unire il ragù al riso e mescolare 
  • Formare delle palline di riso e ragù grandi più o meno quanto una noce
  • Passare alla pastella: in una fondina versare un po’ di farina e aggiungere acqua frizzante poco alla volta, fino a quando la pastella si presenta senza grumi e semi-liquida
  • Versare la pastella sugli arancini e poi ricoprirli completamente spalmandola con le mani
  • Infarinare gli arancini passandoli nel pangrattato (già salato secondo i propri gusti)
  • Versare l’olio in una padella e quando è caldo friggere i mini arancini
  • Quando le “palline” saranno ben dorate, toglierle dalla padella, farle asciugare su un foglio di carta assorbente e servire.