Rafael Nadal è tra i più grandi campioni del tennis mondiale e anche oggi, nonostante qualche problema fisico, continua a vincere tornei prestigiosi.  Come avevamo visto in precedenti occasioni, anche durante l’ultima, recentissima finale del Roland Garros (andata proprio allo spagnolo) in più occasioni abbiamo assistito alla scena di Nadal che consuma il contenuto di una particolare bustina blu. Come scrive il giornale iberico 20minutos.es si tratta di acqua di mare, ovviamente trattata in modo speciale, che ha numerose proprietà benefiche che potrebbero aiutare a contrastare alcuni disturbi.

È davvero acqua di mare
Come spiega a 20 minutos Santiago Ruiz di Totum Sport, l’azienda che commercializza quest’acqua di mare con il nome di Electrolytes, “Quello che contiene ogni bustina sono 20 ml di acqua di mare pura”. “E’ acqua di mare che è stata sterilizzata con particolari metodi per mantenere le sue proprietà ed è adatta al consumo umano”, afferma. “Sterilizziamo mediante microfiltrazione a freddo: utilizziamo filtri in porcellana con una dimensione dei pori di 0,22 micron”. Un altro elemento importante è il sito dove quest’acqua viene prelevata: “Il nostro laboratorio è ad Alicante, a Cox, ma portiamo l’acqua dal Golfo di Biscaglia, dove c’è una confluenza di correnti oceaniche e dove si producono accumuli di nutrienti e plancton. Queste aree sono ben conosciute dai pescatori, perché di solito coincidono con grandi banchi di pesca”, dice ancora Ruiz. “Certo, se quest’acqua non viene lavorata in modo corretto, ma viene riscaldata, imbottigliata a temperatura ambiente… tutto diventa inutile e le proprietà si alterano”. 

I benefici dell’acqua salata
Nadal utilizza questo preparato quando deve prevenire o contrastare i crampi muscolari, ma l’acqua di mare è utile anche per “ritardare l’insorgenza della fatica, velocizzare il recupero muscolare e migliorare lo stato di idratazione e nutrizione cellulare dell’atleta”, afferma ancora l’esperto. I vantaggi di questa bevanda, in sintesi, sono riconducibili alla presenza di sali minerali, fondamentali soprattutto per le prestazioni atletiche. Ma, insieme ai sali serve anche la giusta dose di acqua potabile per contrastare la disidratazione.