E’ a base di verdure la ricetta invernale del frullato che siamo abituati a considerare una proposta estiva, perfetta per tenere sotto controllo il peso e assumere la giusta quantità d’acqua, ma anche vitamine, minerali e altri importanti nutrienti. Nei mesi freddi sostituire un pasto con frullato può sembrare eccessivo (anche perché di solito in questo periodo l’appetito non manca), e quindi il consiglio è quello di provarlo, nell’inedita versione alle verdure, come spezzafame o come aperitivo super-salutare da servire prima dei pasti.

Un bicchiere di antiossidanti
Per fare il pieno di antiossidanti si possono frullare insieme 2 o 3 cimette di cavolfiore con una carota, e ovviamente abbondante acqua. Chi desidera una consistenza più cremosa e omogenea può provare l’abbinata tra un paio di manciate di spinaci, il succo di mezzo limone e 5-6 grandi foglie lattuga romana. Anche il tandem carota-cavolo cappuccio è ottimo, ma in generale il consiglio è quello di dare spazio alla fantasia e… provare, sperimentare e perfezionare!