Sappiamo tutti che l’idratazione è importante, non solo quella dall’interno – bevendo abbondantemente acqua pura – ma anche quella dall’esterno, che si conquista applicando lozioni o creme sulla pelle del corpo. Eppure facciamo degli “errori” inconsapevolmente, anche se abbondiamo con l’idratante preferito. Come sottolineano infatti i dermatologi americani, abbiamo una “finestra” di circa tre minuti per applicare la crema dopo aver fatto la doccia. Insomma, il rischio è quello di non essere abbastanza veloci.

Subito subito!
Appena si esce dalla doccia o dalla vasca da bagno, la nostra pelle – a contatto con l’aria calda – si asciuga e lascia evaporare tutta l’acqua, con un effetto “paradosso” che addirittura fa seccare la cute. È quindi consigliabile iniziare a idratarla entro tre minuti dalla doccia per ottenere i massimi risultati idratanti dati dalla combinazione fra acqua e crema. Applicando una lozione, infatti, in qualche modo si “sigilla” l’acqua già presente sull’epidermide, aumentando così i benefici del trattamento. Non solo: proprio come per le creme idratanti per il viso, anche quelle per il corpo penetrano meglio se la pelle è ancora umida.