Si è ufficialmente aperta la stagione estiva, con i primi weekend al mare e in montagna, così da respirare a pieni polmoni e far respirare anche la pelle. Ma come averla fresca, giovane e pronta a ricevere i raggi del sole? Facendo a casa un bagno di vapore al viso, utilissimo per una beauty routine profonda. Certo, l’idea di mettersi a contatto con del vapore caldo in queste giornate afose potrebbe spaventare, ma non è così: bastano soli 5-10 minuti e subito dopo ci si sentirà con la pelle fresca e “leggera”. Provare per credere!  

Un metodo antichissimo
La vaporizzazione al viso ha svolto per secoli un ruolo fondamentale nella cura della pelle e nei riturali di bellezza. Può aiutare a rivelare una pelle più luminosa nutrendola dall’interno verso l’esterno. Ma come funziona? A causa del calore, i vasi sanguigni del viso si dilatano gradualmente, favorendo la circolazione del sangue. Questo processo a sua volta aumenta l’ossigenzazione dell’epidermide,  rendendola radiosa e più sana. L’aumento della circolazione sanguigna migliora inoltre la sintesi del collagene con effetti anti-aging. Tra l’altro, questo trattamento è particolarmente indicato per chi ha la pelle grassa, poiché aiuta ad aprire i pori ostruiti dal sebo, a rimuovere lo sporco accumulato, a favorire il ricambio cellulare e a potenziare gli altri trattamenti che si applicheranno successivamente.

Come si fa
Per preparare a casa un bagno di vapore davvero efficace (da fare non più di un paio di volte al mese), bastano pochi ingredienti e una bacinella. Ovviamente l’acqua deve essere purissima, dato che le eventuali sostante indesiderate potrebbero essere veicolate attraverso il vapore: anche per i trattamenti beauty, oltre che per disporre della migliore acqua per bere e cucinare, è sempre una buona idea installare a casa propria un purificatore a osmosi inversa di IWM, che elimina ogni potenziale inquinante in modo naturale. L’acqua va portata a bollore sul fuoco e poi travasata in una bacinella abbastanza ampia. A questo punto, si posiziona il viso a circa 30 cm dall’acqua, coprendo completamente la testa con un asciugamano così da non disperdere il vapore. Si rimane in questa posizione per circa 5-10 minuti, stando attenti a non avvicinarsi troppo al liquido bollente per non scottarsi. Per un effetto Spa, si possono aggiungere anche un paio di gocce di olii essenziali all’acqua. E’ importante ricordarsi di lavare e detergere il viso prima e dopo il processo di vaporizzazione, concludendolo con l’applicazione di una crema o siero idratante.