La plastica è nemica dell’ambiente, si sa. Di conseguenza, l’acqua nella plastica non è ecologica. Ma, fino ad oggi, non era mai stato calcolato l’impatto dell’acqua in bottiglia sull’ambiente, cosa invece realizzata da uno studio del Barcelona Institute for Global Health, con la grandezza della “valutazione del ciclo di vita”, che stima l’impatto ambientale di un articolo per tutta la sua durata. Nel caso dell’acqua, dalla raccolta, all’imbottigliamento, al trasporto, distribuzione, uso e smaltimento delle bottiglie. Solo negli Stati Uniti la produzione di bottiglie d’acqua richiede 1,5 milioni di barili di petrolio ogni anno, più di quanto servirebbe per alimentare 100mila case. E questo senza i costi dei combustibili fossili o delle emissioni per trasportarle le bottiglie nei negozi.

L’impatto sul Pianeta
Lo studio ISGlobal ha evidenziato che se ogni persona residente di Barcellona passasse all’acqua in bottiglia, l’estrazione delle materie prime costerebbe più di 70 milioni di euro e porterebbe alla perdita di 1,43 specie animali ogni anno. Questo avrebbe poi un impatto 1400 volte maggiore sugli ecosistemi e un costo delle risorse 3500 volte maggiore per l’ambiente rispetto allo scenario in cui invece l’intera città beve acqua del rubinetto.