La primavera è una stagione bellissima: le giornate si allungano, il sole inizia a scaldare, la natura esplode di nuova vita. E, insieme a tutte queste meraviglie, “sbocciano” le allergie tipiche del periodo, come quella da polline e da graminacee. Una vera seccatura per chi ne soffre, che si trova a dover fare i conti con occhi arrossati, tosse, naso che cola: tutti fastidi che possono compromettere il benessere quotidiano. Certo, quest’anno le cose potrebbero andare un po’ meglio grazie al fatto che tutti portiamo ancora la mascherina che protegge dagli attacchi degli allergeni: resta comunque il fatto che circa 9 milioni di italiani soffrono di allergie, un vero e proprio esercito di persone di tutte le età.

Il benessere in un bicchiere
Per alleviare i sintomi provocati dalle allergie – in questa stagione imperversano anche quella alla betulla, all’olivo, alla quercia e al pioppo, tutti alberi presenti anche in città – il rimedio naturale più efficace e semplice è l’acqua. Proprio così: l’acqua contrasta l’innalzamento dell’istamina, la sostanza prodotta dal nostro organismo che scatena gli episodi allergici. Una buona idratazione, quindi, consente di sentirsi subito meglio: almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno aiuteranno a soffiarsi meno il naso, con un immediato sollievo.