Bere tanta acqua contribuisce al buonumore. E’ l’evidenza che emerge da una ricerca pubblicata sulla rivista internazionale Appetite. Un gruppo di ricercatori americani e francesi ha valutato i cibi e le bevande assunte per cinque giorni consecutivi da 120 donne in buona salute. Al termine di questo periodi, gli studiosi hanno osservato che una maggior quantità di acqua era legata a un miglior tono dell’umore. In particolare, la maggiore idratazione si è rivelata utile per impedire l’insorgere di tensione, depressione e confusione. Come hanno sottolineato gli autori della ricerca, i dati di questo studio sono completamente in linea coi test effettuati sugli animali, che dimostrano come la riduzione cronica del consumo di acqua abbia l’effetto di compromettere la funzione e l’integrità dei neuroni cerebrali, provocando anche alterazioni dell’umore.

Soprattutto per le donne
Una volta di più, quindi, bere tanta acqua è importante per la salute, visto che è ormai provato l’effetto nocivo di stress e rabbia, in grado di aumentare le reazioni infiammatorie. La relazione è particolarmente stretta nelle donne, anche se non ne è ancora chiaro il motivo. Anche se lo yoga, la meditazione e ovviamente il riposo sono fondamentali per ridurre lo stress, non è facile tenerlo sempre e comunque sotto controllo o ancora peggio a un basso livello. Cosa fare, quindi, quando nonostante tutto si è consapevoli di essere stressati. Anche in questo caso, gli esperti di igiene nutrizionale consigliano di bere molto acqua, perché lo stress aumenta la necessità di fluidi circolanti, impedendo che si crei un circolo vizioso difficile da scardinare.