Watfit, ovvero water fitness, per allenarsi (divertendosi) in acqua. L’ultima novità del training vede per protagonista un sempreverde della vacanza al mare, il materassino. Attenzione, però, non è il “solito” materassino, ma il cosiddetto Acquafitmat. È largo, spazioso e sembra comodo, ma di fatto non lo è, semplicemente perché non viene utilizzato per stare semplicemente a galla, in tutto relax. Del resto, in questo caso in cosa consisterebbe il lavoro muscolare? Sì, perché di fatto il “mat” è solo la base d’appoggio per eseguire sequenze di pilates, fitness e yoga, in una continua ricerca di equilibrio determinata proprio da una superficie completamente instabile.

Un allenamento super
E proprio qui sta il bello, perché nello sforzo di mantenere l’equilibrio si stimolano tanti muscoli altrimenti difficili da allenare, soprattutto a livello dell’addome e della schiena. Il beneficio, poi, è anche mentale, con vantaggi per l’equilibrio e la concentrazione. Last but not least, tra gli inevitabili schizzi e il rischio di cadere in acqua, il watfit è anche estremamente divertente!