E’a basso impatto ambientale, completamente riciclabile e realizza un sogno, quello di vivere sull’acqua. WaterNest 100 è la prima casa galleggiante italiana. L’ha progettata lo studio Giancarlo Zema Design Group  per EcoFloLife, con lo scopo di consentire agli amanti della tranquillità e della natura di vivere su fiumi, laghi, atolli e acque marine non agitate. Ma non aspettatevi un genere palafitta, tutt’altro. A pianta circolare e con ampie vetrate sulla natura circostante, WaterNest 100 è il trionfo del design e della tecnologia.

Sul tetto sono infatti collocati 60 mq di pannelli fotovoltaici che soddisfano tutti i bisogni energetici della casa. Frontalmente simile a un uovo, l’abitazione si sviluppa su 100 mq di superficie ed è interamente realizzata in legno lamellare, con scafo in alluminio riciclato. Anche l’interno è il trionfo del riuso, visto che tutto l’arredamento è prodotto in cartone riciclato.

Per vivere o lavorare
A seconda delle necessità, WaterNest può essere abitazione (per una coppia, con ampio soggiorno, o per una famiglia di 4 persone, con spazio living più ridotto), ma anche come negozio o come ufficio, sempre con l’obiettivo di evitare l’ulteriore consumo di suolo. In base all’ubicazione, la costruzione sull’acqua può essere dalla riva o da un pontile tramite una passerella in legno.

Foto: EcoFloLife