Quello che sembrava fantascienza è oggi realtà: è stata inventata una macchina che trasforma l’aria in acqua. Il sistema, battezzato Awa Modula, è stato messo a punto dall’azienda tedesca Greentec Aqua, che ha brevettato il processo. Come riporta il magazine Thenewsminute.com, il macchinario sfrutta l’umidità contenuta nell’aria:  attraverso un’unità di condizionamento il sistema riporta l’acqua allo stato di rugiada; poi viene filtrata e rimineralizzata in modo che sia sicura per il consumo umano. Il brevetto è stato presentato e mostrato in azione a Bangalore, in India, dove diversi potenziali azionisti hanno dimostrato un buon interesse.

Da 250 a 10.000 litri al giorno
L’amministratore delegato dell’azienda, Martin Kolodziejczyk, ha spiegato che la macchina è realizzata in acciaio zincato e materiali per uso alimentare. A seconda dei modelli, ,può produrre da 250 litri a 10.000 litri al giorno. Esiste anche una variante che genera acqua distillata ultra pura, senza aggiunta di minerali, da utilizzare in ambienti industriali. L’unico ostacolo alla diffusione di questo procedimento è al momento il prezzo: da 30.000 euro per il modello più semplice fino ai 700.000 euro per la macchina da 10.000 litri.