Mare, lago, piscina: non ci sono scuse. Se c’è l’acqua – l’elemento più importante per la vita, ma anche per la tonificazione dei muscoli – la forza di volontà non può mancare. Anche perché in acqua il nostro corpo è tre volte più leggero e quindi i movimenti sono meno faticosi. In più, cosa non da poco dato il caldo, non si ha la sensazione di sudare, con un’ulteriore riduzione del senso di affaticamento. Pronti per migliorare salute e forma fisica? Ecco pochi esercizi facili e adatti a tutti, da modulare ovviamente in base all’allenamento, iniziando con 3 serie da 5 ripetizioni, per ogni esercizio.

Migliorare gli addominali
Galleggiando a pancia in su, con la testa fuori leggermente piegata, battere i piedi come se si stesse nuotando a dorso. Per eseguire correttamente l’esercizio immaginare di avvicinare l’ombelico alla colonna vertebrale e battere, battere, battere, contando fino a 10.

Petto in fuori e… schiena dritta
In un solo esercizio, la tonificazione dei muscoli pettorali e di quelli del dorso. In piedi, immersi nell’acqua fino ad avere le spalle coperte, aprire le braccia lateralmente fino ad assumere la posizione “a croce” e portarle davanti al petto, fino ad averle allineate con le spalle. Riportare le braccia nella posizione di partenza e proseguire così.

Gambe e glutei sodi, soprattutto per lei
Gli esercizi in mare o in piscina sono particolarmente adatti a migliorare le gambe delle donne per il naturale massaggio anti-ritenzione (e si sa che la ritenzione idrica, condizione di partenza della cellulite, è un problema al femminile) che deriva proprio dal fatto di essere in acqua. In piedi e in appoggio su una gamba, piegare l’altra fino a toccare il gluteo con il tallone, quindi distenderla e portarla in avanti, fino a descrivere un angolo di 90° con il busto. Dopo aver eseguito 5 esercizi, passare all’altra gamba.