Il Feng Shui afferma che molte delle vibrazioni negative che ci “avvolgono”, in tutti gli ambienti della nostra vita, possono essere “lavate” dall’acqua pura. Ecco perché in molte case orientali ci sono fontanelle o ciotole d’acqua in bella vista. Ma quale è il loro scopo? Sebbene noi occidentali si sia in gran parte scettici in merito all’esistenza di energie negative, gli esperti di questa disciplina affermano che esistono, eccome. La loro presenza ha effetti pesanti sullo stato psicofisico, e si manifesta con stanchezza, svogliatezza, pessimismo e difficoltà ad addormentarsi. Tuttavia, queste forze sgradite possono essere eliminate con un rituale spirituale facilissimo: quello del bicchiere d’acqua sotto il letto.

Come funziona?
Tutto quello che bisogna fare, secondo i dettami dell’antica arte orientale di vivere la casa, è posizionare un bicchiere d’acqua sotto il letto prima di coricarsi. In questo modo, si eliminano durante la notte tutte le energie “sbagliate” che condizionano in peggio la nostra esistenza. Al mattino, bisognerebbe controllare l’acqua: se è torbida, poco chiara o se presenta delle bollicine, significa che le forze negative sono finite nel bicchiere, e che l’acqua ha assorbito queste energie al posto nostro. A questo punto, il contenitore va svuotato (anche se il liquido non ha cambiato colore e non presenta bolle) e l’acqua buttata. Poi, la notte successiva si ricomincia con questa pratica, che dovrebbe assicurare sonno e sogni sereni.