Dopo 3 anni in cui il mercato globale della desalinizzazione è rimasto stabile, si prevede che il 2019 vedrà la maggiore crescita della desalinizzazione dell’acqua marina dalla fine degli anni 2000. E’ uno dei dati dell’IDA Water Security Handbook, pubblicato a gennaio dall’l’International desalination association e da Global Water Intelligence (Gwi). E subito di parla di emergenza, perché anche l’acqua salata è preziosa e non è infinita. Attualmente nel mondo si riutilizzano più di 200 milioni di acqua al giorno e ci sono più di 20.000 impianti di dissalazione. A trainare la crescita della dissalazione nel 2019 sarà il Medio Oriente dove, nella prima metà dell’anno precedente, la dissalazione dell’acqua è aumentata del 28% e sono annunciati importanti progetti. Aumentano anche i contratti di dissalazione negli Stati Uniti, mentre la dissalazione di acqua a bassa concentrazione salina rappresenta ormai il 25% del totale. Inoltre, negli ultimi anni anche la dissalazione per uso industriale ha avuto un aumento considerevole (+ 21% tra il 2016 e il 2017), dovuto soprattutto all’incremento della dissalazione nell’industria petrolifera e del gas, per le miniere per l’elettronica.

Il riutilizzo dell’acqua
Un’altra novità in arrivo dal mondo dell’acqua è legato all’aumento del riutilizzo dell’acqua, da sempre considerato un passaggio necessario per soddisfare il crescente bisogno idrico del pianeta.
L’IDA Water Security Handbook sottolinea che “Il riutilizzo di acqua come soluzione ai crescenti problemi idrici nel mondo si è incrementato significativamente negli ultimi anni” e fa l’esempio di Città del Capo in Sudafrica e della California che stanno spingendo per il riutilizzo delle acque reflue, mentre la Cina punta molto su riutilizzo delle acque industriali. Gli Usa sono il secondo più grande mercato del mondo (10% del totale) per il riutilizzo dell’acqua, mentre anche in Messico, Perù ed Egitto nell’ultimo anno c’è stata una buona crescita.
In Europa il Paese leader nel riutilizzo dell’acqua è la Spagna e, con la nuova regolamentazione per l’utilizzo agricolo approvata recentemente dal Parlamento europeo, nei prossimi anni questo settore nell’Ue potrebbe crescere vertiginosamente.