Cento euro al pescatore che consegna una tartaruga ancora in vita: è il “premio” con cui l’Area marina protetta di Porto Cesareo (LE) punta ad aumentare la sopravvivenza dei simpatici rettili, sempre più minacciati dalle attività umane. Come riferisce Repubblica infatti, i dati parlano di 10 mila Caretta caretta morte solo in Italia e di 40 mila in tutto il Mediterraneo. Le principali cause da identificarsi nella pesca, nel traffico nautico (dal quale le tartarughe possono essere travolte) e infine dalle plastiche presenti in mare, spesso scambiate per cibo.

Un premio per chi ama la natura
Il riconoscimento è stato deciso considerando che l’attività di pesca può causare la cattura accidentale e i ferimento delle tartarughe marine e che il pescatore, per salvare l’animale, è obbligato ad interrompere l’attività sino alla consegna della tartaruga alle autorità competenti.

Foto: pexels.com