La pasta matta, utilissima in cucina, è un impasto estremamente semplice che può servire da base per un’infinità di preparazioni: torte salate, salatini, rustici, addirittura crostate. Realizzarla è molto semplice e richiede pochi ingredienti: acqua, sale e farina e, se lo si desidera, anche qualche goccia d’olio di oliva. E’ un’ottima alternativa alla pasta sfoglia e, soprattutto, è decisamente più light! La ricetta che vi proponiamo è quella di Pellegrino Artusi, certamente il più grande gastronomo dell’Ottocento.   

Ingredienti  

  • 300 g farina 0
  • 150 ml. acqua tiepida
  • sale fino
  • 4 cucchiai di olio evo (facoltativo) 

Preparazione

  • Setacciare la farina e disporla a fontana su un piano di lavoro
  • Aggiungervi l’acqua, un cucchiaino di sale e per chi lo desidera l’olio
  • Lavorare l’impasto affinché la farina assorba i liquidi fino a ottenere un impasto liscio e morbido
  • Quando il composto è “sodo”, spolverarlo con un po’ di farina e lasciarlo riposare mezz’ora sotto un panno di cotone umido
  • Infarinare il piano di lavoro e stendere la pasta con il matterello, fino a ottenere la sfoglia che serve per la ricetta che si vuole realizzare
  • Lucidare la pasta con qualche goccia d’olio: ora è pronta per essere utilizzata (in forno, cuoce a 180°C per circa 20 minuti).