Cancro, Scorpione e Pesci sono per l’astrologia segni d’acqua. Gli elementi che li caratterizzano sono l’empatia, l’emotività, lo spirito di sacrificio, la sensibilità e l’introspezione. Secondo la definizione classica, i segni del cosiddetto “trigono d’acqua” tendono alla passività, ad essere quelli che amano di più, all’insicurezza. Come porsi con gli altri segni per vivere al meglio il 2019?  Ovviamente ogni segno ha un proprio oroscopo e una propria casa (la Luna per il Cancro, Plutone per lo Scorpione, Nettuno per i Pesci) che contribuisce a delineare la personalità e le caratteristiche. Ma qualche consiglio si può dare per tutti, sempre ricordando che i nati in questi segni sono tendenzialmente molto ricercati dagli altri, proprio per la loro capacità di ascolto e accoglienza.

Si ai sodalizi coi segni di terra
Insomma, cari segni d’acqua, potete scegliere voi e quindi… fatelo bene. Nel 2019 sì ai sodalizi con segni di terra (Toro, Vergine e Capricorno), ugualmente leali e cooperativi; sì con riserva ai segni di d’aria (Gemelli, Bilancia e Acquario) la cui  giocosità nel 2019  troverete forse eccessiva; tanta prudenza con i segni di fuoco (Ariete, Leone, Sagittario), le cui caratteristiche native di impulsività e irruenza saranno particolarmente accentuate nei prossimi mesi, con il rischio di annientare interlocutori così sensibili e preziosi.