A qualcuno il “blocco” imposto dall’emergenza sanitaria ha fatto bene. Stiamo parlando del mare italiano, che oggi appare particolarmente limpido dopo il lockdown e in una situazione nel complesso stabile per le sostanze legate alle attività produttive. È il primo quadro che emerge dal monitoraggio straordinario effettuato dal Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa) e dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. L’analisi è stata condotta su 457 stazioni di prelievo.

Si vede fino a 15 metri
“Il nostro impegno ora è fare sì che questi standard di qualità siano mantenuti”, ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, come riporta l’Ansa. In diverse regioni la trasparenza è risultata con valori superiori alle medie stagionali. In alcuni tratti del ponente ligure la visibilità della colonna d’acqua arriva fino a 15 metri di profondità, rispetto ai 10 delle precedenti stagioni.