Arriva dal Giappone questa dieta – o meglio regime alimentare – che consente di ritrovare la linea e soprattutto il benessere. Ormai famosissima e approvata dalla Japan Medical Association, ossia l’Associazione medica giapponese, questa terapia dell’acqua potrebbe contrastare numerose patologie, come mal di testa, sovrappeso, bronchite, ma anche malattie renali e urinarie, problemi alle orecchie, al naso e alla gola e dolori mestruali.

Gli step del bere bene
Innanzitutto, è importante che l’acqua utilizzata sia di qualità, il più possibile priva di sostanze chimiche. Ancora, l’acqua dovrebbe essere a temperatura ambiente e non fredda. Queste, invece, le indicazioni pratiche: al mattino, appena svegli, bere lentamente quattro bicchieri di acqua prima ancora di lavarsi i denti o di mangiare. Prima di fare colazione, occorre aspettare 45 minuti. Dopo il breakfast, evitare di mangiare per altre 2 ore. Se si fa fatica a bere quattro bicchieri d’acqua tutti insieme, si può iniziare “allenandosi” un po’ alla volta, magari con due bicchieri e poi aumentando le quantità. I giapponesi assicurano che seguendo questa terapia, associata naturalmente a uno stile di vita sano, ci si sentirà molto, molto meglio.