Basta il nome per innamorarsi, Laghetto di San Benedetto. Una vera perla di bellezza (le acque sono limpide e azzurre che di più non si può), che porta con sé anche un bagaglio storico di tutto rispetto. Il lago si trova infatti nei pressi della località laziale di Subiaco (a proposito di bellezza, è uno dei borghi più belli d’Italia) e soprattutto della villa di Nerone di cui restano solo alcune rovine. Il Laghetto di San Benedetto è l’ultimo superstite dei tre specchi d’acqua voluti dall’imperatore, dove pare si recasse a pescare (con una rete d’oro, addirittura). A rendere ancora più unico il paesaggio c’è l’alta parete di roccia che si affaccia sul lago. Da qui sgorga una cascata alta circa 10 metri.

Come ai Tropici
Molto affollato nei fine settimana estivi, il laghetto è una destinazione perfetta per le gite di settembre ed è facilmente raggiungibile da Roma. Nonostante la vicinanza dalla capitale e la facilità dell’escursione (si arriva allo specchio d’acqua con una passeggiata di 40 minuti da Subiaco), gli azzurri del lago e i verdi della vegetazione fanno pensare a ben altre destinazioni. I Caraibi di Roma, appunto.

Foto: www.parcomontisimbruini.it