Negli ultimi mesi ci sono state polemiche accese sulle acque imbottigliate firmate da personaggi famosi, come quella – forse la più recente – di Chiara Ferragni. Decisamente esclusive, queste acque non sono certo offerte a prezzi popolari. Ma, rispetto alla cifra che bisogna sborsare per potersi portare a casa l’acqua più cara del mondo, si tratta di briciole.

Un po’ d’Italia, di Fiji, di Islanda
Si chiama Acqua di Cristallo Tributo a Modigliani la bottiglia più costosa del pianeta. Il packaging – se così si può chiamare – è stato progettato dal designer Fernando Altamirano e rappresenta il bozzetto di una statua del pittore e scultore toscano Amedeo Modigliani. Il preziosissimo contenuto di questa bottiglia altrettanto preziosa  è una miscela di acque provenienti dalle isole Fiji, dalla Francia e dai ghiacciai dell’Islanda, più 5 mg di polvere d’oro a 24 carati. La bottiglia esiste in diverse versioni: cristallo, cristallo blu, cristallo ed argento, argento, cristallo ed oro, oro e la versione speciale copia di quella appositamente prodotta per il Guinness World Record e battuta all’asta per beneficenza a circa 60.000 dollari.