Un laboratorio sottomarino per fare ricerche e studi: sembra un’immagine da film di 007, invece è un progetto tutto italiano. La struttura, completamente ecosostenibile e progettata con una volta trasparente, servirà a eseguire esperimenti sott’acqua senza doversi immergere con le bombole, permettendo anche a ricercatori non subacquei di far ricerca sotto il livello del mare. Come riporta askanews, queste sono le caratteristiche dell’Under Water Crystal Lab, il primo laboratorio sottomarino al mondo. A presentare il progetto al World Travel Market, la fiera internazionale che si tiene a Londra dal 4 al 6 novembre, è l’Università di Milano-Bicocca. Il progetto Under Water Crystal è dello Studio Francesco Arrigoni.

Sott’acqua senza barriere
Il laboratorio sottomarino sarebbe fruibile anche da persone con ridotta mobilità e permetterebbe a tutti, anche ai non addetti ai lavori, di osservare i fondali marini da un’altra prospettiva. Insieme con i rendering del progetto, l’ateneo presenterà a Londra anche i nuovi progetti legati alle attività del MaRHE Center, il centro di ricerca della Maldive e una metodica certificata in grado di valutare oggettivamente lo stato di salute della barriera corallina e il suo valore naturalistico.

Foto: www.francescoarrigoni.it