Due soli ingredienti e una frittura fragrante, leggera e mai troppo unta: è la tempura, tecnica di frittura giapponese che nel Paese del Sol Levante si utlizza principalmente per preparare piatti a base di pesce e verdure. Farla pure dalle nostre parti è facile e, soprattutto, il risultato sarà sorprendente. Anche se ci sono mille varianti – compresa quella che prevede l’uso della birra al posto dell’acqua – noi daremo quella originale. Un’accortezza, però: la pastella va preparata subito prima di friggere!

Ingredienti

  • 100 g di farina di riso
  • 100 ml d’acqua fredda gasata
  • cubetti di ghiaccio q.b.

Preparazione

  • Versare tutta in una volta la farina in una ciotola contenente l’acqua (gelida), da raffreddare ulteriormente con qualche cubetto di ghiaccio
  • Mischiare il meno possibile: la farina non deve essere omogenea. Per una volta, viva i grumi!
  • Passare nella pastella le verdure o il pesce da friggere, già tagliati in striscioline, in olio di arachidi a 180 °C
  • Cuocere poco e servire ben caldo!