Sta per aprire i battenti sulle acque del fiume Lule, in Svezia, l’Artic Bath, albergo galleggiante pensato per offrire agli ospiti lo spettacolo della natura senza filtri e senza barriere. Con camere caratterizzate da ampie aperture finestrate, anche sul soffitto, l’hotel sarà infatti la location ideale in cui ammirare, volendo senza neanche lasciare la camera, il fenomeno dell’aurora boreale, che si verifica in Svezia da ottobre a marzo. In realtà, l’albergo promette spettacoli sensazionali in tutte le stagioni (sarà infatti aperto tutto l’anno): dal sole di mezzanotte dei mesi estivi al bianco abbagliante dell’inverno, quando la struttura rimarrà di fatto incastonata tra i ghiacci.

Un albergo eco
Le camere sono ricavate lungo il perimetro esterno della struttura, mentre la parte interna ospita una piscina naturale con acqua a 4°C. Completano l’offerta un ristorante, un centro benessere con saune e cabine per trattamenti ai cristalli e alcuni negozi. L’Arctic Bath è stato progettato da Bertil Harström e Johan Kauppi e costruito in modo da minimizzare l’impatto sull’ambiente. Esternamente la struttura è ricoperta da tronchi disposti in modo apparentemente disordinato che richiamano l’ammassarsi di tronchi trasportati dall’acqua.