L’Italia ha un nuovo (e anche abbastanza originale) primato mondiale nello sport: è quello di velocità per moto sull’acqua dolce. A conquistare il titolo è stato il pilota milanese Luca Colombo in sella alla sua Honda CRF 450R opportunamente modificata. Colombo ha “corso” sulle acque del Lago di Como, fermando gli strumenti sul valore di 104 km/h (ovvero più di 28 metri al secondo), e stappando il record precedentemente detenuto dell’australiano Robbie Maddison di 93,3 km/h.

Quasi due chilometri di corsa sull’acqua
Dopo una breve rincorsa sulla spiaggia, Luca ha preso il largo, planando sull’acqua in sella alla sua moto. La sua traversata è durata 2 minuti e 43 secondi e il percorso, di circa 1,9 km, “è stato completato senza scendere mai al di sotto dei 30 nodi (55,6 km/h), velocità decisiva per poter correre sul pelo dell’acqua senza affondare” riporta l’Ansa.

Foto: www.facebook.com/hydromx1/