La pasta è di ottima qualità e quindi il risultato sarà superlativo… Occhio! Le insidie anche nel preparare un semplice piatto di pastasciutta sono dietro l’angolo. Uno degli errori più comuni riguarda proprio la quantità di acqua da utilizzare in cottura.

Quanta ne occorre?
Fondamentale, per la perfetta riuscita del menù, è che  si metta a bollire sul fuoco almeno un litro d’acqua ogni cento grammi di pasta. In questo modo la pasta si potrà cuocere in maniera omogenea. Inoltre l’acqua di cottura è preziosissima alla fine della cottura: ne va infatti conservata un pochino durante la scolatura, così da utilizzarla per amalgamare la pasta con il condimento durante gli ultimi istanti di cottura.