Il cous cous è un piatto tradizionale sia nei Paesi del Nord Africa sia in Sicilia. Perfetto per le giornate estive, è un ottima alternativa alla classica insalata di riso, perché è facilissimo da servire anche a buffet o da portare con sè per l’allestimento di un picnic. Prepararlo è semplice: bastano abbondanti verdure di stagione, che non devono mai mancare per il loro apporto di vitamine e sali, e cous cous – granellini di semola di grano duro – da non cuocere, ma da far reidratatre in abbondante acqua. E, visto che si parla di alimenti, è importante scegliere ingredienti di alta qualità, acqua compresa: per averla direttamente a casa propria pura e leggera come se si fosse in alta quota, basta installare un purificatore a osmosi inversa di IWM che elimina tutte le sostanze indesiderate. Il gusto ne guadagnerà moltissimo!

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di cous cous
  • 220 ml di acqua
  • 2 zucchine
  • 2 carote
  • 1 melanzana
  • 1 peperone 
  • 6 pomodori
  • 1 cipolla dolce
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo tritato qb
  • sale qb
  • olio extravergine di oliva

Direttamente in ghiaccio

  • Lavare con cura le verdure, pulirle e tagliarle a cubetti
  • Pelare e tritare l’aglio e la cipolla e farli imbiondire in una casseruola con un filo d’olio. Aggiungere prima le carote e la melanzana, facendo cuocere per circa 10 minuti col coperchio
  • Unire zucchine, peperone, il prezzemolo tritato e un pizzico di sale. Far andare sul fuoco per un quarto d’ora, sino a quando le verdure saranno ben cotte
  • Nel frattempo portare a bollore l’acqua leggermente salata
  • In un recipiente capiente mettere il cous cous, un filo d’olio e girarlo con una forchetta per sgranarlo bene. Unire l’acqua calda, mescolando con cura
  • Lasciar raffreddare il cous cous nelle ciotola coperta con un foglio di pellicola
  • Togliere la pellicola, sgranare ancora il cous cous e unire alla semola le verdure cotte più i pomodori. Condire ancora con un filo d’olio e servire freddo.