Per gli amanti degli animali e della natura è uno di quegli spettacoli che lascia senza fiato: è la caccia con le bolle a opera delle megateri, i giganteschi cetacei marini. La prova di questa straordinaria capacità di procacciarsi il cibo è stata ripresa dai ricercatori dell’Università delle Hawai a Manoa attraverso due punti di vista differenti: dall’alto, grazie ai droni, e da sott’acqua, con telecamere attaccate sulle megattere stesse che permettono di vedere tutta la battuta di caccia dalla loro soggettiva. Si vedono i giganteschi animali che si mettono in cerchio, producendo un muro di bolle dallo sfiatatoio per intrappolare krill e piccoli pesci.

Spettacolo in Alaska
“Abbiamo due prospettive”, spiega il biologo marino Lars Bejder che, come riporta l’Ansa, lavora al programma di ricerca sui mammiferi marini dell’università hawaiana. “I droni ci mostrano come le reti di bolle salgono in superficie e il modo in cui gli animali le attraversano, mentre le telecamere sulle megattere ci mostrano il loro punto di vista. Sovrapporre queste due serie di dati è davvero emozionante. Stiamo osservando come questi animali manipolano le loro prede e le preparano per la cattura”. Lo scenario è quello dell’Alaska, dove le megattere migrano in estate per fare scorta di cibo prima di tornare nelle acque più calde delle Hawai in inverno per la stagione riproduttiva.