Ridurre il consumo di plastica di plastica fornendo ad ognuno una borraccia in alluminio. Perché, come scrive su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi, “Anche i piccoli gesti sono importanti”. Ha preso il via nella Giornata Mondiale dell’Ambiente l’iniziativa del vicepresidente Enrico Stefàno (M5S) dell’Assemblea Capitolina che punta ad eliminare le bottigliette di plastica, dando un buon esempio alla cittadinanza.

Goccia a goccia
A goccia a goccia si scava la pietra, recita un antico proverbio. E, anche se ora quello di Roma è un piccolo gesto, certo, è sulla strada di un obiettivo veramente ambizioso. Come ricorda la stessa Raggi, “Roma ha iniziato il suo percorso per diventare plastic free”.

#GiornataMondialedellAmbiente

#WorldEnvironmentDay 🌍Oggi è la #GiornataMondialedellAmbiente. Roma ha iniziato il suo percorso per diventare #plasticfree. Anche i piccoli gesti sono importanti, per questo oggi durante l’assemblea capitolina abbiamo distribuito a tutti i consiglieri comunali una borraccia in acciaio. Un gesto simbolico che servirà loro ad evitare l’acquisto di acqua in bottigliette di plastica. Quest’anno il tema principale della Giornata Mondiale dell’Ambiente è la lotta all’inquinamento atmosferico. In questa battaglia contro lo smog e per la salute dei cittadini abbiamo preso decisioni che vanno in una direzione precisa: stop ai veicoli che inquinano. Dal prossimo novembre, ad esempio, tutti i veicoli diesel Euro 3 non potranno più circolare in città – il divieto è all’interno del cosiddetto anello ferroviario. Entro il 2024, invece, tutte le auto diesel dei privati non potranno girare nel centro storico. L’azione delle istituzioni è fondamentale ma è indispensabile il contributo di tutti i cittadini. Aiutateci: da un piccolo gesto possono nascere grandi cambiamenti.

Pubblicato da Virginia Raggi su Mercoledì 5 giugno 2019