L’acqua è importante per il nostro benessere, ma non è solo contenuta in bicchieri, bottigliette e borracce. Anche frutta e verdura ne sono ricche e per questo possono essere utili alleate quando una notevole sudorazione (perché fa molto caldo o ci si sta allenando) impone un’idratazione… all’altezza. Ma quali sono i frutti più ricchi d’acqua? L’anguria, innanzitutto, con oltre il 95%. Seguono pesca e melone che ne contengono circa il 90%, l’arancia l’87%, la mela l’85%, l’uva l’80%.

Anguria superlight
Almeno quando si vuole tenere sotto controllo il peso, l’uva va assunta con una certa moderazione, perché ha un apporto calorico di circa 60 calorie ogni 100 grammi, cioè tra i più alti nella frutta. Nell’anguria, invece, il sapore dolce non è dato dagli zuccheri (anche se va detto che nella frutta gli zuccheri sono sempre “buoni”, non come quelli raffinati presenti nei prodotti da forno industriali), ma da particolari sostanze aromatiche. Il suo apporto calorico, infatti, è di solo 15 calorie per ogni 100g di frutto.