No alla plastica, sempre di più e da tutte le parti del mondo. Al posto delle tradizionali bottigliette, arrivano dall’India le creazioni dell’imprenditore Dhritiman Borah in bambù ecologico, che possono essere riempite tutte le volte che si vuole con acqua del rubinetto. Due sono le novità del nuovo prodotto: l’origine biologica della materia prima, bambù coltivati nella regione indiana dell’Assam, e l’assenza di altri materiali, come ad esempio il vetro. Interamente fatte a mano, le bottigliette di Borah hanno iniziato a conquistare i consumatori inglesi anche per il design, le caratteristiche termiche e la sensazione piacevole che regalano al tatto.

Resistenti ma leggere
E poi, oltre ad essere perfettamente levigate, robuste e dotate di isolamento perfetto, sono anche straordinariamente leggere. Dopo aver messo a punto il prodotto con uno studio durato oltre 10 anni, Borah vorrebbe ora conquistare altri mercati europei. Aspettiamo…

Foto: www.facebook.com/dhritiman.borah.9