Fa dimagrire, aiuta a controllare il livello di zucchero nel sangue, riduce il senso di fame: sono molte le credenze sullo zenzero che hanno trasformato questa radice di origine asiatica in un rimedio di cui non si può fare a meno. Tra le verità scientificamente provate (o almeno sostenute da qualche studio) c’è la proprietà di ridurre in modo significativo il livello del colesterolo e dei trigliceridi. In base ai risultati della ricerca, la dose sufficiente per diminuire questi valori è di 3 grammi di polvere al giorno, per 45 giorni. Dal sapore decisamente piccante, lo zenzero in polvere non è gradito a tutti.

Infuso home made
Visto che le sue proprietà si conservano anche dopo la cottura, se ne può rendere più gradevole l’assunzione preparando un semplice infuso: mettere sul fuoco un litro d’acqua e, al bollore, aggiungere 10 g di zenzero tritato, lasciando bollire dolcemente per 2-3 minuti. Quando il composto si è raffreddato, filtrare e aggiungere il succo di un limone, una benefica carica di vitamina C che aiuta a stemperare il sapore pungente dello zenzero. La bevanda va conservata in frigorifero e consumata al massimo in un paio di giorni.