Ce lo dicono fin da quando siamo bambini: la prima colazione è il pasto più importante della giornata, che deve fornirci la carica e l’energia giuste per affrontare al meglio le ore successive. In queste settimane, però, la gran parte di noi ha dovuto restare in casa, rinunciando a molte delle attività abituali. E il rischio di esagerare un po’ a tavola o di concedersi qualche spuntino extra è sempre in agguato. Come preparare quindi una prima colazione perfetta, che faccia bene al nostro corpo e allo stesso tempo non metta in pericolo la linea? Scegliendo alimenti semplici, meglio se home made, e naturalmente bevendo tanta acqua fin dalle prime ore del mattino.

Menù buono ma senza pericoli per la linea
Uno o due bicchieri di acqua appena svegli, infatti, sono il carburante migliore per il nostro organismo. Consentono di ripristinare i liquidi persi durante la notte, di eliminare le tossine e di “accendere” il metabolismo. Naturalmente l’acqua deve essere pura, di qualità, ricca di minerali: come quella che si ottiene installando sotto il lavello della cucina un purificatore a osmosi inversa di IWM, che elimina ogni impurità senza produrre nemmeno una goccia di spreco. Via libera anche al tè, meglio se verde, e al caffè, ma senza esagerare. A colazione sono ottimi anche lo yogurt, meglio se magro, il muesli o i cereali non zuccherati e della frutta fresca. E per la parte carboidrati, la scelta migliore sono le bontà che tutti noi abbiamo imparato a preparare: una fetta di pane casalingo con la marmellata, la torta della nonna o dei deliziosi biscotti home made.